Ho tradito mia moglie... e lo rifarei. Racconto di una storia eccitante.

Mi sono sposato giovanissimo, con il mio primo amore, un amore giovanile, nato tra i banchi di scuola. Dopo anni di fidanzamento il matrimonio è stato un passo ovvio, scontato, quello che tutti si aspettavano.

Non posso mentire, ero un uomo felice, appagato, convinto che la mia vita di coppia fosse praticamente perfetta.

Non ero il classico latin lover, non credevo di aver bisogno di fuggire dalla routine, non credevo che avrei mai potuto tradire mia moglie.

Finché Non È Arrivata Lei...​

Il primo incontro con Lei, conosciuta in una stupida chat di incontri che frequentavo per curiosità, ha completamente modificato il mio modo di vedere il sesso. Fino ad allora il sesso per me era stato qualcosa di tenere, una dimostrazione d’amore, qualcosa di idealizzato, molto sentimentale e poco carnale.

Vanessa, di una bellezza quasi disarmante, disinibita e appariscente, mi ha fatto, per la prima volta nella mia vita, conoscere il senso stesso dell’atto sessuale. Così ho tradito mia moglie. Tra noi il sesso è stato, da subito, istintivo, animalesco, passionale ed estremamente eccitante.

Mi sono sentito uomo, virile, desiderato, potente e completamente appagato. Tra me e Vanessa c’era passione, di quella viscerale, di quella che ti fa dimenticare tutto quello che c’è intorno.
Facevamo sesso ogni volta che ne avevamo la possibilità, i nostri corpi caldi e vibranti, l’assenza di tabù, sono bene presto diventati una vera e propria droga. Non riuscivo più a fare a meno di lei, del suo corpo, della sua passione, del godimento completo che mi regalava.

Con Lei Ho Scoperto Che Il Sesso Può Essere Fantasia.​

L’unione perfetta di due corpi che si incontrano dando sfogo a tutte quelle fantasie che tieni ben nascoste per tutta la vita. Un’esplosione che ti travolge e ti fa capire cos’è il piacere vero, quello che ti svuota completamente, che ti fa sentire vivo e ti da la misura di quanto si possa essere istintivi.

Ho tradito mia moglie e non mi sentivo nemmeno in colpa. Riuscivo solo a pensare al fatto che fino ad allora non avevo mai appagato i miei desideri, le mie perversioni.

Finalmente avevo la possibilità di pensare a me, al mio corpo, al mio piacere.

Gli orgasmi erano violenti, travolgenti. Io e Vanessa avevamo un’intesa sessuale perfetta, nessuno dei due ambiva ad un rapporto diverso da quello che avevamo, fatto di tantissimo, spettacolare sesso, senza complicazioni, senza coinvolgimento emotivo, senza problemi da risolvere.
Vanessa aveva molta più esperienza di me e questo mi dava la possibilità di sperimentare qualunque cosa e di dare sfogo a tutti i miei più intimi desideri, ogni fibra del mio corpo era in continua tensione.

Ho tradito mia moglie: non riesco a pentirmi di aver vissuto tutto questo, non riesco a dimenticare quelle sensazioni, e so che rifarei tutto da capo, forse egoisticamente, ma non posso mentire a me stesso, il sesso, da allora, per me ha avuto un sapore diverso, un significato diverso ed ho scoperto, finalmente cos’è la passione vera, quella che ti appaga in un modo indescrivibile.

Non lasciarti sfuggire l'occasione...

Sei ancora alla ricerca del tuo Piccolo Segreto per mettere in atto Infedeltà, Tradimento, Passione e Avventura… non perdere tempo!

Torna su